Vivaldi e Bach nel Concerto di Natale a favore di OSF

Vivaldi e Bach nel Concerto di Natale a favore di OSF

Il 21 dicembre al Dal Verme appuntamento con la star del mandolino Avi Avital

Dopo una tournée che ha toccato Australia, Stati Uniti, Gran Bretagna e Germania, la star internazionale del mandolino Avi Avital approderà in Italia, a Milano, mercoledì 21 dicembre.
Il musicista israeliano, insieme al Consort dell’Orchestra Barocca di Venezia, suonerà al Teatro Dal Verme (Via San Giovanni sul Muro 2) il Concerto di Natale a sostegno di Opera San Francesco per i Poveri.

La serata avrà inizio alle ore 20.30 e proporrà un programma musicale d’eccezione percorrendo le pagine più amate del Settecento, italiano e non solo. Protagoniste saranno alcune tra le melodie più apprezzate di Vivaldi e Bach, come l’Estro Armonico e la Sinfonia in do maggiore per archi e basso continuo, ma anche le calde atmosfere del Natale evocate dai concerti grossi di Corelli, Fatto per la Notte di Natale, e Manfredini, Pastorale per il Santissimo Natale.

L’evento, inoltre, secondo la tradizione dei concerti promossi ogni anno da OSF in occasione delle Feste, vedrà l’esecuzione dell’Ouverture da Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini in una trascrizione appositamente realizzata per l’ensemble barocco.

Il mandolino è più di uno strumento musicale per Avi Avital, è il mezzo con il quale incanta continenti, fonde tradizione e modernità, attraversa epoche e culture.

Il concerto benefico promosso da OSF, realizzato grazie al prezioso contributo di TXT e-solutions, è inserito all’interno della stagione 2016/17 di Serate Musicali.

Informazioni

Prevendita telefonica: 02 465467467 | lunedì-venerdì | orari 10.00-13.00 / 14.00-17.00 – biglietteria
Prezzo biglietti: da 11 a 60 euro – esclusa prevendita
Altre prevendite: www.ticketone.it; www.vivaticket.it
Pianta di platea e balconata: clicca qui
Opera San Francesco per i Poveri: clicca qui
Avi Avital: un anticipo dell’esibizione
Ulteriori informazioni: biglietteria@aragorn.it

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.