Una speranza di vita per i piccoli cardiopatici in Egitto

Una speranza di vita per i piccoli cardiopatici in Egitto

Fino al 25 settembre numero solidale 45516 a sostegno di Bambini Cardiopatici nel Mondo

Ogni anno nel mondo le malattie cardiopatiche colpiscono1 milione di bambini, di cui l’80% muore per mancanza di un’assistenza medica adeguata.
È il luogo di nascita a determinare spesso le possibilità di salvezza dei piccoli malati: solo sette Paesi infatti, tra cui l’Italia, possono contare su tecnologie sofisticate che, nel giro di pochi decenni, hanno consentito di portare la soglia di mortalità neonatale al di sotto del 5%.

Bambini Cardiopatici nel Mondo – A.I.C.I. Onlus opera da 24 anni con lo scopo di aiutare quei Paesi, come l’Egitto, dove le strutture ospedaliere sono carenti e il personale medico non adeguatamente formato. Per continuare a farlo, finoal 25 settembre l’associazione lancia una campagna di raccolta fondi consms e chiamate al numero solidale 45516.

Con il ricavato, in particolare, Bambini Cardiopatici nel Mondo finanzierà 2 missioni operatorie in Egitto e 2 interventi salva-vita in Italia.
Ogni missione operatoria consentirà all’equipe medica di visitare circa 250 bambini presso il centro cardiochirurgico di Kasr El Eini, di identificare le cure e di operare i dieci pazienti più urgenti; i due casi più critici saranno sottoposti ad intervento presso l’I.R.C.C.S. Policlinico di San Donato Milanese.

Queste iniziative rientrano nel più ampio progetto avviato dall’associazione in Egitto con l’obiettivo di portare il tasso di mortalità neonatale dal 40% attuale al 20% in 3 anni, salvando ogni anno almeno 2mila bambini affetti da cardiopatie congenite gravi.

Informazioni

Aragorn: 02 46546783
Bambini Cardiopatici nel Mondo:clicca qui
Donazioni: fino al 25 settembre 2017 si possono donare 2 euro per ogni SMS inviato al numero solidale 45516 da cellulare personale Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile e Coop Voce. Il valore della donazione è di 5 euro per ciascuna chiamata da rete fissa Vodafone, TWT, Convergenze e PosteMobile e di 5 o 10 euro per ciascuna chiamata da rete fissa TIM, Wind Tre e Fastweb.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *