Fino al 9 novembre 2018 – Una firma per finanziare il Piano Nazionale Demenze

Fino al 9 novembre 2018 – Una firma per finanziare il Piano Nazionale Demenze

Video appello della Federazione Alzheimer Italia al Ministro Grillo

C’è tempo fino al 9 novembre per firmare la petizione lanciata dalla Federazione Alzheimer Italia su Change.org a sostegno di 1.241.000 malati e delle loro famiglie che vivono tuttora nella gestione solitaria di una malattia devastante, caratterizzata da scarsi servizi e radicato stigma sociale.

Questo il link per sostenere l’iniziativa che ha già raggiunto quota 100mila firme.

L’obiettivo è destinare fondi al Piano Nazionale Demenze, approvato nel 2014 per promuovere e migliorare la qualità e l’appropriatezza degli interventi a sostegno dei malati e dei loro familiari ma al momento non ancora finanziato.

Per questo la Federazione Alzheimer Italia chiede al governo, e in particolare al Ministro della Salute Giulia Grillo, di individuare dei fondi affinché il Piano possa concretizzarsi.

Al Ministro Grillo è stato inviato un appello in via privata lo scorso 20 settembre, alla vigilia della XXV Giornata Mondiale Alzheimer. Non avendo ricevuto risposta, la Federazione ha avviato la petizione su Change.org.

A lanciare l’appello insieme alla Federazione Alzheimer è Kate Swaffer, 60enne australiana a cui è stata diagnosticata la demenza 10 anni fa e che da allora gira il mondo per dire a tutti “Guarda la persona, non la demenza”, invitando cioè ad accogliere i malati come membri della comunità con pari dignità, diritti e possibilità di ogni cittadino.

Presidente di DAI (Dementia Alliance International), l’associazione mondiale delle persone con demenza, Kate è stata di recente ospite della Federazione Alzheimer in Italia. Al suo appello si è unito anche l’assessore alle Politiche sociali, salute e diritti del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino, sottolineando la necessità di porre in primo piano le esigenze delle persone con demenza per trovare soluzioni efficaci.

Informazioni

Aragorn: 02 46546752
Per firmare la petizione: change.org
Federazione Alzheimer Italia:clicca qui

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *