Fino al 19 aprile 2021 – Un nuovo polo di riferimento per la disabilità infantile a Milano

fondazione TOG

Fino al 19 aprile 2021 – Un nuovo polo di riferimento per la disabilità infantile a Milano

Campagna di raccolta fondi con numero solidale 45583 per contribuire al nuovo centro di Fondazione TOG dedicato a bambini e ragazzi con patologie neurologiche complesse

Contribuire alla realizzazione di un nuovo polo di riferimento per la disabilità infantile nella città di Milano: è questo l’obiettivo della campagna di raccolta fondi lanciata da Fondazione TOG – Together To Go Onlus, che fino al 19 aprile 2021 è possibile sostenere tramite sms e chiamate al numero solidale 45583.

Dal 2012 TOG si prende cura dei piccoli pazienti con patologie neurologiche complesse e delle loro famiglie nel suo Centro di Eccellenza, dove grazie a terapisti altamente qualificati offre percorsi personalizzati di riabilitazione neuro cognitiva. Intervenendo su tutti i deficit – motori, cognitivi, comunicativi e comportamentali – provocati da queste patologie, l’intervento riabilitativo complesso è in grado di stimolare lo sviluppo della personalità di bambini e ragazzi e di aiutarli a raggiungere il massimo delle loro potenzialità.

Nella nuova struttura, che sostituirà quella già esistente, TOG potrà accogliere in totale gratuità un numero sempre maggiore di bambini e ragazzi – fino a 200 – ampliando al tempo stesso i servizi offerti per accompagnarli nel cammino verso una vita sostenibile e dignitosa.

Testimonial dell’iniziativa è la speaker radiofonica La Pina, che ha prestato la sua voce per lo spot radio e tv della campagna.

Informazioni

Fondazione TOG – Together To Go Onlusclicca qui
Donazioni: fino al 19 aprile 2021 si possono donare 2 euro per ogni SMS inviato al numero solidale 45583 da cellulari WINDTRE, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali. Il valore della donazione sarà di 5 o 10 euro per le chiamate da rete fissa TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali e di 5 euro per le chiamate da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.