Campagna “Mai più spose bambine” – Amnesty International

Campagna “Mai più spose bambine” – Amnesty International

Amnesty International ha iniziato a collaborare con Aragorn nel 2010 per la realizzazione delle campagne di comunicazione e raccolta fondi con numero solidale, grazie alle quali l’organizzazione ha sostenuto alcuni dei suoi progetti in difesa dei diritti umani universali. Nel perseguimento di questo obiettivo, la missione di Amnesty International è di svolgere attività di ricerca e azione, finalizzate a prevenire ed eliminare i gravi abusi di tali diritti: dall’integrità fisica e mentale alla libertà di coscienza e di espressione, dalla libertà dalla discriminazione alla dignità umana.

La campagna del 2015 “Mai più spose bambine” è nata con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e di raccogliere fondi per contrastare il fenomeno dei matrimoni precoci e forzati, incrementando l’attenzione dei governi dei Paesi in cui è presente questa pratica, affinché sia bandita, e favorendo l’avvio di indagini imparziali, tempestive ed esaurienti su ogni denuncia di violazione dei diritti umani basata sulla discriminazione.

Per la preparazione e la realizzazione della campagna Aragorn ha collaborato con Amnesty International nella predisposizione delle richieste ai principali media partner e alle compagnie telefoniche, mentre, a numero solidale assegnato, ha svolto le attività di ricerca spazi pubblicitari gratuiti, di ufficio stampa e di placement tv.
Aragorn ha inoltre svolto un ruolo consulenziale per la realizzazione dei materiali di comunicazione e per la gestione dei testimonial della campagna.

Cliente: Amnesty International

Data: 18 ottobre – 1 novembre 2015

Principali media partner coinvolti: Discovery Media, La7, Responsabilità Sociale Rai

Raccolta fondi: 246.268 euro

Attività:

  • identificazione del progetto beneficiario insieme all’organizzazione
  • definizione del periodo di attivazione della campagna insieme all’organizzazione
  • predisposizione di tutta la documentazione necessaria per inoltrare la richiesta ai principali media partner e alle compagnie telefoniche e gestione delle relazioni con i diversi interlocutori
  • consulenza per la realizzazione della campagna di comunicazione
  • ricerca di spazi pubblicitari gratuiti (tv, stampa, radio, web)
  • contatto con le redazioni per il placement tv
  • attività di ufficio stampa
  • gestione delle relazioni con i testimonial
  • monitoraggio dell’andamento della campagna e redazione del report finale