Milano, all’Hub della Stazione per conoscere la realtà dei profughi

Milano, all’Hub della Stazione per conoscere la realtà dei profughi

Mostra fotografica e docufilm a ingresso libero con Progetto Arca e Terre des Hommes

Conoscere da vicino le storie dei migranti in uno dei luoghi simbolo dell’accoglienza a Milano: l’appuntamento, organizzato da Fondazione Progetto Arca e Terre des Hommes nell’ambito del V Forum delle Politiche Sociali, è per venerdì 8 aprile presso l’Hub della Stazione Centrale (Sottopasso Mortirolo, via Tonale angolo via Sammartini).

Alle ore 19 verrà inaugurata la mostra fotografica “Milano, riPartenze” del fotografo Diego Zanetti, dedicata agli oltre 87mila profughi passati dalla Stazione Centrale dal 2013 a oggi. Seguirà alle 20.30 la proiezione di “Terra di transito” del filmmaker Paolo Martino. Il docufilm, vincitore del Premio Aquila 2014 dedicato al genere documentario italiano e internazionale, racconta la storia del giovane Rahell che per fuggire dalla guerra intraprende un duro viaggio dal Medio Oriente all’Europa.

Entrambi i momenti sono a ingresso libero.

Interverranno il presidente di Fondazione Progetto Arca Alberto Sinigallia, il segretario generale di Terre des Hommes Donatella Vergari, il fotografo Diego Zanetti, l’assessore alle politiche sociali del Comune di Milano Pierfrancesco Majorino, il filmmaker Paolo Martino, gli scrittori Giuseppe Catozzella e Giuseppe Genna e la giornalista Barbara Sorrentini.

Allestito nel luglio 2015 in una struttura messa a disposizione da Grandi Stazioni, l’Hub è il luogo dove i migranti appena approdati in città vengono registrati prima di essere accompagnati tra i vari centri di accoglienza; è gestito da Fondazione Progetto Arca in collaborazione con volontari e diverse associazioni, tra le quali Terre des Hommes.

Informazioni

Aragorn: 02 46546752
Terra di transito:clicca qui
Fondazione Progetto Arca: clicca qui
Terre des Hommes: clicca qui

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *