Luglio 2015 – Le Prove Aperte raccolgono oltre 126.000 euro

Luglio 2015 – Le Prove Aperte raccolgono oltre 126.000 euro

Bilancio positivo per l’iniziativa a sostegno del non profit milanese

È di oltre 126.000 euro il ricavato della sesta edizione de La Filarmonica della Scala incontra la città, ciclo di Prove Aperte dell’Orchestra Filarmonica della Scala destinato a quattro Onlus milanesi che si occupano di disabilità.
Un’iniziativa che, oltre a essere benefica, costituisce un’occasione straordinaria di accesso alla Scala a prezzi contenuti per un pubblico ampio di appassionati e non solo.
L’edizione 2015 ha registrato il tutto esaurito per ognuna delle cinque serate in programma, con un totale di 9.656 spettatori. L’incasso medio netto delle serate è stato di 31.300 euro, con un leggero incremento rispetto all’anno precedente, in cui si era già registrato il tutto esaurito.
Le quattro Associazioni beneficiarie – UILDM Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare – Sezione Milano, HANDICAP…su la testa!, Associazione iSemprevivi+onlus, Progetto Itaca – destineranno i proventi dell’iniziativa a progetti specifici a favore di persone disabili concordati al momento dell’adesione all’iniziativa.
Il ciclo delle Prove Aperte è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Milano, il Main Partner della Filarmonica della Scala UniCredit e con il sostegno di UniCredit Foundation. Il coordinamento generale del progetto è stato affidato ad Aragorn.
Grazie alla generosità di solisti, direttori e professori d’Orchestra, alla partecipazione della città e all’intervento di UniCredit Foundation, che copre i costi di produzione permettendo di devolvere interamente l’incasso, in sei anni l’iniziativa ha raccolto oltre 700.000 euro da devolvere al non profit ambrosiano.

Informazioni

Aragorn: 02 46546780
La Filarmonica della Scala incontra la città: clicca qui

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.