La stagione delle Prove Aperte della Filarmonica della Scala si chiude con un sold out

La stagione delle Prove Aperte della Filarmonica della Scala si chiude con un sold out

A favore di 4 Onlus di Milano che si occupano di infanzia

Si chiude con grandi risultati in termini di partecipazione e gradimento, visibilità e copertura media la stagione 2012 delle Prove Aperte al Teatro alla Scala – coordinata anche quest’anno da Aragorn – che ha visto la Filarmonica impegnata al fianco delle associazioni non profit milanesi, rivolte al mondo dell’infanzia.
Anticipati dalla prima Prova Aperta gratuita (8 gennaio, con il direttore Daniel Harding) dedicata alla città di Milano, i 4 appuntamenti in cartellone (5 febbraio, 1 aprile, 21 aprile, 6 maggio) hanno registrato il tutto esaurito. Sul palco si sono avvicendati diversi solisti e direttori d’orchestra: Daniel Harding con il pianista Lars Vogt nella Prova a favore di OBM Ospedale dei Bambini Milano – Buzzi Onlus; Christoph Eschenbach per CasAmica Onlus; Riccardo Chailly con Stefano Bollani al pianoforte per Bambinisenzasbarre Onlus; Andrea Battistoni con il pianista Alexander Romanovsky per Comin Onlus.
L’iniziativa è stata resa possibile grazie a UniCredit (main sponsor della Filarmonica della Scala), al sostegno di UniCredit Foundation e alla partecipazione di Autoradiotaxi 8585, Eberhard, Near e Rubner che hanno supportato le 4 Onlus. Significativa la partnership stretta con Corriere della Sera e Lifegate.

Informazioni

Aragorn: 02 465467467
Bambinisenzasbarre Onlus: clicca qui
CasAmica Onlus
: clicca qui
Comin Onlus: clicca qui
OBM Ospedale dei Bambini Milano – Buzzi Onlus: clicca qui

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.