Aprile 2019 – Il 5×1000 ad AGAL moltiplica l’accoglienza per i bambini colpiti da malattie oncoematologiche

Aprile 2019 – Il 5×1000 ad AGAL moltiplica l’accoglienza per i bambini colpiti da malattie oncoematologiche

La campagna dell’associazione che offre ospitalità ai piccoli in cura presso il San Matteo di Pavia

Dare accoglienza a tanti bambini malati di leucemia e moltiplicare le loro possibilità di cura. È questa l’attività che AGAL –Associazione Genitori e Amici del Bambino Leucemico porta avanti a Pavia dal 1982, quando un gruppo di genitori di bambini colpiti da malattie oncoematologiche decise di offrire un aiuto concreto ad altre famiglie.

Con la campagna “Se mi sento a casa, mi sento meglio. Matematico”, l’associazione lancia l’appello per destinare il 5×1000 all’associazione attraverso la dichiarazione dei redditi. È sufficiente apporre nella dichiarazione dei redditi la firma e il codice fiscale 00947850186.

In questo modo sarà possibile aiutare AGAL ad accogliere nelle proprie case i bambini che con i loro familiari arrivano da altre regioni o dall’estero per sottoporsi a trattamenti presso la Clinica di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico San Matteo di Pavia. Per i piccoli questo significa poter affrontare la malattia in una vera casa, vicina all’ospedale, e contare sulla tranquillità di avere accanto la mamma e il papà per tutto il tempo necessario per le cure.

Per questo 2019 Aragorn ha rinnovato i materiali promozionali destinati alla diffusione online e offline, e ha realizzato una declinazione della campagna per i CAF e i commercialisti.

Informazioni

Aragorn: 02 46546733
AGAL: clicca qui

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *