Come evitare i volontari: il video del Terzo Segreto di Satira per Progetto Arca

Come evitare i volontari: il video del Terzo Segreto di Satira per Progetto Arca

Originale appello per chi vuole partecipare alla zuppa della Bontà a favore dei senzatetto

“Tra le strade della città c’è solo una figura più temuta dei vigili: il volontario!” comincia così il nuovo video del Terzo Segreto di Satira che con ironia sostiene Fondazione Progetto Arca onlus in occasione della “zuppa della Bontà”, manifestazione a favore delle persone senza dimora che si svolgerà il 30 settembre e l’1 ottobre in circa 70 piazze in tutta Italia.

Chi lo desidera può partecipare ai banchetti che la fondazione allestirà nei principali luoghi di passaggio delle città per offrire ai passanti, a fronte di una piccola donazione, tre gustosi tipi di zuppe della Bontà (minestrone alla veneta, zuppa d’orzo e minestrone alla montanara) prodotte dall’azienda Pedon.
I fondi raccolti sosterranno Progetto Arca nel suo impegno quotidiano a favore delle persone in grave stato di indigenza. Solo nell’ultimo anno, infatti, la onlus ha assistito circa80.000 persone all’interno dei centri di accoglienza, negli appartamenti per l’integrazione e durante unità di strada, distribuendo complessivamente 2 milioni di pasti.

Per festeggiare la terza edizione della zuppa della Bontà, inoltre, quest’anno Progetto Arca ha lanciato il Contest della Bontà, concorso di cucina che ha visto numerosi aspiranti cuochi inventare una ricetta di zuppa a base di legumi e cereali. Gli autori delle due creazioni migliori, individuate da Roberto Valbuzzi, chef della squadra de La Prova del Cuoco e testimonial della zuppa della Bontà, si sfideranno sabato 30 settembre a partire dalle 11 in una cucina allestita a cielo aperto in piazza XXV Aprile, a Milano, affiancati proprio dallo chef Valbuzzi. A decretare il vincitore sarà il pubblico, dopo aver degustato le due ricette.

Informazioni

Aragorn: 02 46546783
Le scuse per evitare i volontari:il video del Terzo Segreto di Satira
Zuppa della Bontà: clicca qui

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *