Campagna “Un futuro ‘Oltre il labirinto’ dell’autismo” – Fondazione Oltre il Labirinto Onlus

Campagna “Un futuro ‘Oltre il labirinto’ dell’autismo” – Fondazione Oltre il Labirinto Onlus

Fondazione Oltre il Labirinto Onlus nasce nel 2009 con lo scopo di perseguire finalità di solidarietà sociale, assistenza, educazione, istruzione e ricreazione per le persone portatrici di handicap mentali o fisici, con particolare riferimento ai soggetti affetti da disturbo pervasivo dello sviluppo e autismo.
La Fondazione, nata per volontà di alcuni genitori che condividono la realtà dell’autismo, si propone di provvedere al costante monitoraggio e alla verifica della qualità di vita delle persone affette da tale disturbo. Inoltre si pone l’obiettivo di seguire, curare e assistere l’inserimento lavorativo dei soggetti con autismo, lavorando in accordo e sinergia con altri organismi (pubblici e privati, italiani ed esteri) che operano nel medesimo ambito e condividono lo spirito e le finalità dell’associazione.
In questo ricco quadro di attività si colloca l’impegno di Fondazione Oltre il Labirinto nella realizzazione del Villaggio “Godega 4Autism”, primo esempio europeo di cohousing per autismo: un progetto ambizioso e di altissimo valore sociale, a sostegno del quale Aragorn ha elaborato un’apposita campagna di raccolta fondi tramite SMS solidale.

 

Data: 22 marzo – 12 aprile 2015

Obiettivo:

Dotare il Villaggio Godega 4Autism di nuove strutture e ampliare le attività formative, educative e socio-integrative già avviate, in modo da migliorare la qualità della vita di bambini e ragazzi con autismo. In particolare, creare una piccola area di outdoor fitness, dove i ragazzi possano svolgere attività fisica e scaricare tensioni e iperattività attraverso esercizi semplici, ripetitivi e adatti al loro sviluppo, e acquistare attrezzature per arricchire il laboratorio artigianale, dove i soggetti con autismo riescano a esprimere le loro abilità funzionali e comunicative.

Attività:

. identificazione del progetto beneficiario insieme alla Fondazione
. definizione del periodo di attivazione della campagna insieme alla Fondazione
. predisposizione di tutta la documentazione necessaria per inoltrare la richiesta alle compagnie telefoniche e ai principali media partner e gestione delle relazioni con i diversi interlocutori
. realizzazione (o aggiornamento) della campagna di comunicazione
. ricerca di spazi pubblicitari gratuiti (tv, stampa, radio, web)
. contatto con le redazioni per il placement tv
. gestione delle relazioni con i testimonial
. monitoraggio dell’andamento della campagna e redazione del report finale